Implantologia
Estetica dentale
Smile Design

Cura malattia parodontale Gengivite Piorrea

La Parodontologia si occupa della cura della malattia parodontale, attualmente causa principale della perdita dei denti nell'adulto. Nei pazienti con malattia parodontale l'incidenza di malattie cardiocircolatorie è due-tre volte maggiore; nei fumatori, l'incidenza di malattia parodontale è doppia rispetto ai non fumatori.

La placca è la causa principale di malattia parodontale, ma altri fattori di rischio sono il fumo, la predisposizione ereditaria (esiste una predisposizione genetica ma anche familiare), cambiamenti ormonali nelle donne (ad esempio la gravidanza predispone alla gengivite e questa può evolvere in senso peggiorativo se non correttamente monitorata), l’utilizzo cronico di alcuni farmaci (es contraccettivi orali, antidepressivi...), la tendenza al digrignamento (bruxismo), le malattie croniche quali il diabete.

La Gengivite è il primo stadio della malattia parodontale. Le gengive diventano rosse, gonfie e possono sanguinare. In questo stadio, il disturbo è ancora reversibile, ma, se non curato, può progredire fino ad una forma più grave detta Parodontite (un tempo "piorrea"), in cui le gengive, l'osso e le altre strutture che sostengono il dente sono danneggiate. I denti perdono il tessuto di sostegno diventando mobili e, nei casi più gravi, possono cadere o richiedono l’estrazione.

Come diagnostichiamo la malattia parodontale:
Nella diagnosi di malattia parodontale, valutiamo se le gengive sanguinano, sono gonfie, se i denti presentano mobilità, se sono sensibili. Un esame radiografico mirato può aiutare a valutare la perdita di osso attorno ai denti.

Un altro dato diagnostico molto importante è il sondaggio parodontale: una sonda millimetrata, inserita tra il dente e la gengiva che lo circonda, evidenzia la presenza di eventuali tasche parodontali dove si accumula la placca batterica e l'igiene risulta difficile. La tasca parodontale è sinonimo di danno all’osso di supporto della dentatura: diventa importantissimo dunque misurarne la profondità prima e dopo i trattamenti parodontali.

I pazienti con danni parodontali vengono di solito inseriti in un programma di richiamo più frequente della norma, in cui i sondaggi si raccolgono in apposite cartelle parodontali computerizzate che consentono di valutare il decorso nel tempo della malattia.

Terapia della malattia parodontale
Le cause della malattia parodontale vengono rimosse con uno o più dei seguenti protocolli:

  • Detartrasi
  • Levigatura delle radici
  • Trattamento delle tasche meno profonde con il Laser a diodi
  • Chirurgia parodontale
  • Trattamento dell'occlusione

Chirurgia Dentale
  • Estrazione di denti parodontopatici
  • Estrazione di residui di radice
  • Estrazione di radici o di denti inclusi o semiinclusi
Perché avere paura del dentista?
L’ odontofobia, o paura del dentista, è una delle psicosi più diffuse;  molte persone, infatti, quando si recano dal dentista provano uno stato d’ansia e d’agitazione.
STUDIO IPPOCRATE
di BASAGNI DR. RICCARDO
153, vl. Europa - 50126 Firenze (FI)
tel: 055 6531503
fax: 055 6149787
e-mail: riccardobasagni@tin.it
Cookie Policy Top